E. Preghiera
Scheda 2 – Conosciamo l’Enciclica Caritas in veritate?
graphic
Stare dalla parte del Signore quando vi sono persone che contraddicono la giustizia di Dio, diventa rischio di persecuzione e malessere sociale. L’orante resiste e trova nella bontà del Signore uno scudo invincibile.
«Porgi l'orecchio, Signore, alle mie parole: intendi il mio lamento.
Tu non sei un Dio che gode del male, non è tuo ospite il malvagio; gli stolti non resistono al tuo sguardo.
Guidami, Signore, nella tua giustizia a causa dei miei nemici; spiana davanti a me la tua strada.
Non c'è sincerità sulla loro bocca, è pieno di perfidia il loro cuore; la loro gola è un sepolcro aperto, la loro lingua seduce. Condannali, o Dio, soccombano alle loro trame.
Gioiscano quanti in te si rifugiano, esultino senza fine. Proteggili, perché in te si allietino quanti amano il tuo nome, poiché tu benedici il giusto, Signore, come scudo lo circondi di benevolenza» (dal Salmo5).